• Seguici su

GIORDANIA, gran tour | 25 novembre

 € 2.650

Gran Tour Giordania: nel regno dei Nabatei

★ Novità ★

 

Viaggio in Giordania, nella fascia della mezzaluna fertile, dove il fiume Giordano segna confini e dove la storia è tracciata da culture diverse e ricchissime, popolata in passato dai califfi omayyadi, dai popoli di Israele, di Sodoma e Gomorra ma anche da fatti legati alla religione dell’antico e nuovo testamento, il battesimo di Gesù e storie di altri profeti legati alla tanto contesa Terra Santa. Una terra da sempre percorsa da Carovanieri provenienti dalle coste dell’Arabia che attraversavano le piste del deserto per giungere nel Wadi Rum caratterizzato da enormi montagne che si innalzano dalla sabbie; le tende di questi nomadi, i cammelli, le formazioni rocciose e le incredibili mille sfumature rosse della sabbia creano un ambiente che davvero non si può dimenticare.  E la notte che si trascorrerà in un campo tendato fisso (dotato di tende con bagno privato) in questo bellissimo deserto sotto le stelle attorno al fuoco, renderà ancora più indelebili questi ricordi. Ci troviamo anche sulle tracce dei conquistatori Romani con la fantastica Gerasa, ora Jerash e la via dei Re, tracciata ai tempi dell’Imperatore Traiano che ora porta alla scoperta dei siti del Medioevo legati alla guerra Santa dei Crociati con il castello di Kerak, Shobak e Ajloun. I preziosi mosaici romani e bizantini a Umm Ar Rasas, Madaba e Monte Nebo, quest’ultimo legato alla leggenda di Mosè. L'ambiente in cui ci si trova è composto da una combinazione di aspetti naturali, altopiani montagnosi, verdi distese coltivate, i magici panorami desertici dei Wadi Rum, le acque salate del Mar Morto che danno un aspetto all'ambiente quasi lunare, le bianche spiagge e le acque cristalline del Mar Rosso. Ci si troverà al cospetto di un passato millenario: città Romane, moschee e chiese bizantine, castelli omayyadi, fortezze crociate, e infine... Petra, splendida città eletta una delle nuove 7 meraviglie del mondo moderno.

 

Programma di viaggio

 

1° GIORNO: AOSTA – AMMAN

Incontro con i signori partecipanti e trasferimento privato per l’aeroporto di Milano. Successiva partenza con volo di linea per Amman. All’arrivo trasferimento in hotel e pernottamento.

2° GIORNO: AMMAN – CASTELLI DEL DESERTO – AMRA – AMMAN

Prima colazione. Partenza per l’escursione ai Castelli del Deserto, suggestivi esempi di arte islamica ommayade. El Kharanah: questo edificio è in realtà un palazzo camuffato da roccaforte, con una forma quadrata con mura raccordate agli angoli da torri cilindriche e semicircolari al centro di ogni lato. A seguire si visiterà Amra, uno dei monumenti omayyadi del deserto meglio conservati e più eleganti: fu concepito essenzialmente come padiglione di caccia e faceva parte di un esteso complesso architettonico costruito nel 711; di notevole bellezza e grandezza anche l’Hammam ubicato a sud della sala. Pranzo in corso di escursione.  Proseguimento per il palazzo fortificato di Azraq: l’importante posizione strategica dell’oasi ha fatto sì che qui venisse costruito il forte con blocchi di basalto nero. Seconda colazione. Rientro ad Amman e visita della città, la capitale del paese, fondata dalla tribù semita degli Ammoniti ed in seguito occupata dai Greci che la chiamarono Philadelphia: visita della Cittadella, l’area archeologica più interessante ed il grazioso Museo; si continua poi con il teatro romano ed il suk delle spezie. Cena in ristorante. Passeggiata notturna tra le vie della vecchia Amman con stop al Jafra Cafè per sorseggiare tè o caffè.  Pernottamento.

3° GIORNO: GADARA – JERASH – CASTELLO DI AJLOUN

Prima colazione. In mattinata partenza partenza alla volta di Umm Qais (Gadara) e visita del sito ellenistico-romano con una bellissima vista sul lago di Galilea. Si prosegue per la visita di Jerash, una delle città ellenistico-romane meglio conservate del Medio Oriente. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita del sito, caratterizzato dal bellissimo foro ellittico e dalla grandiosa via colonnata intorno alla quale sorgono i monumenti più significativi quali il tempio di Zeus, il teatro, il ninfeo, la porta di Adriano ecc. Nella parte alta del sito si trovano anche i resti di tre chiese bizantine. Rientro ad Amman con sosta per la visita del castello di Ajloun. Cena e pernottamento.

 

4° GIORNO: AMMAN – BETANIA – KERAK - DANA

Prima colazione. In mattinata partenza verso la Valle del Giordano per la visita al sito di Betania, il luogo del battesimo di Gesù ad opera di S. Giovanni Battista. Proseguimento per raggiungere Umm ar-Rasas, sito dichiarato nel 2004 patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Della città, cinta da mura che formano un perimetro rettangolare, non rimangono che le rovine, ma sono ancora presenti diversi edifici, nonché quattro chiese e alcuni meravigliosi archi in pietra. La principale attrazione si trova all'esterno delle mura, all'interno della Chiesa di Santo Stefano, dove è custodito un enorme mosaico pavimentale perfettamente conservatosi dal 718 d.C. Il mosaico raffigura quindici grandi città della Terra Santa, su entrambe le sponde del Giordano. Questa magnifica opera è seconda soltanto alla famosa mappa-mosaico di Madaba, raffigurante Gerusalemme e la Terra Santa. Continuazione per raggiungere la città di Kerak, dominata da un'imponente fortezza crociata situata sulla punta della montagna. Nell'ammirare il grandioso panorama offerto dal sito fortificato se ne intuisce l'utilizzo strategico dei crociati per mantenere il presidio del regno latino di Gerusalemme. Pranzo. La fortezza di Kerak venne costruita dai crociati dopo la fine della prima crociata per consolidare il loro dominio in terra Santa. Saladino, il condottiero musulmano che riconquistò Gerusalemme dopo la presa dei crociati del 1099, tentò a più riprese di far capitolare il castello di Kerak ma senza successo. La fortezza di Kerak capitolò nel 1189 e passò definitivamente in mani mussulmane. Nel pomeriggio proseguimento verso sud attraversando la cittadina di Tafilah per raggiungere Dana, un grazioso villaggio rurale situato nella parte alta dell’omonima riserva naturale, un’area protetta estesa tra il jebel al-Ataitah e il wadi sottostante. Sistemazione in hotel/guest house semplice. Cena e pernottamento.

5° GIORNO: DANA - PETRA

Dopo la colazione visita del villaggio di Dana, dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell’umanità. Proseguimento per Shobak, chiamata Montreal dai Crociati, splendido esempio di fortificazione militare da cui si gode di una suggestiva vista su tutta la valle. Venne eretta da Baldovino I di Gerusalemme nel 1115 per controllare la via da Damasco all'Egitto ed espugnata dal Saladino nel 1189. Pranzo. Continuazione verso sud per raggiungere Piccola Petra, la città che fungeva da ostello per gli ospiti dei Nabatei. Arrivo in serata a Petra sistemazione nelle camere e cena.

6° -7° GIORNI:  PETRA

Pensione completa. Due giornate dedicate alla visita della capitale dei Nabatei, probabilmente la città antica più scenografica del mondo; si giunge dopo avere attraversato il "siq", una stretta e spettacolare gola delimitata da altissime rupi. La prima giornata sarà dedicata alla città “bassa, con le tombe più spettacolari come il “Tesoro”, i resti romani del cardo e del teatro, e la salita al bellissimo "Monastero". Petra, dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità. Sorse lungo la Via dell’Incenso e delle Spezie, che portava le carovane dall'Arabia a Damasco, per poi essere imbarcata nei porti del Mediterraneo. I Nabatei, insediatisi in quest'area nel VI secolo a.C., fecero di Petra una capitale splendida con palazzi, tombe monumentali e i templi scavati nella roccia. Dimenticata dal passare del tempo, nel 1812 un esploratore svizzero, Johann Ludwig Burckhardt, la riportò alla luce. Al sito si accede attraversando il Siq, una stretta fenditura di circa 1,2 chilometri con pareti di arenaria con incredibili venature di colore rosso e rosa. La giornata prevede la vista del famoso El Khasneh (il Tesoro), la splendida facciata che appare alla fine del Siq. Qui la strada si allarga e sui due lati si trovano più di quaranta tombe e case costruite con uno stile che ricorda l'architettura assira. Compare poi il Teatro, costruito dai nabatei e poi ampliato dai Romani e capace di contenere fino a 8000 persone. Seguendo la strada colonnata si arriva alla porta di Traiano e al Tempio dei Leoni Alati. Sosta con possibile pranzo. Nel pomeriggio visita di El Deir (il Monastero), situato al di là delle montagne a cui si accede salendo una scalinata di circa 1000 gradini scavata dai nabatei tra le splendide rocce di quest’area.

La seconda giornata sarà dedicata alla scoperta di una Petra Segreta, attraversando i sentieri utilizzati dai Nabatei, ma dimenticati nei percorsi turistici, che si inerpicano silenziosi tra le montagne per ammirare lo spettacolo che offre Petra dall’alto. Il percorso inizia dal Visitors Centre, l’ingresso principale del sito archeologico, si scende verso l’antica città percorrendo i sentieri che si inerpicano tra le montagne di arenaria situate alla sinistra del Siq. Si arriva quindi ad un punto panoramico che offre uno spettacolare scorcio sulla facciata di El Khasneh (il Tesoro) dall’alto, e dove potrete vedere gli altri visitatori camminare sotto di voi. Proseguimento per arrivare nella zona di El Medras, il cui nome in arabo significa frantoio, dove si trovano le rovine di un alto luogo sacrificale, dei frantoi e cisterne per l'acqua e dove sono state ritrovate iscrizioni che rivelano che l’area era già nota ai Nabatei con questo nome. Altri reperti archeologici testimoniano che veniva praticato o il culto di Dushara (Signore della montagna), principale divinità del Pantheon Nabateo protettrice della dinastia regale e adorata nelle città di Petra e Madain Saleh. Si poi cammina fino ad arrivare all'Altare del Sacrificio, e nella discesa verso Wadi Farasa si visitano la Sorgente del Leone, il Tempio del Giardino, la Tomba del Soldato Romano, il Triclinium, la Tomba dal Frontone Spezzato, la Tomba Rinascimentale e Al Habis. Pranzo. Nel pomeriggio visita alle Tombe Reali.

Escursione facoltativa con supplemento: In serata verso le ore 20:30 visita di Petra di notte (Petra by night). Non esistono parole per descrivere le sensazioni che si provano facendo l’escursione notturna di Petra. Se arrivare di giorno in vista del Tesoro, attraverso il Siq – il canyon che porta all'ingresso della città rosa – è un’esperienza indimenticabile, beh cercate di immaginare quali sensazioni possa trasmettere lo stesso percorso fatto al lume di centinaia e centinaia di candele ai lati del sentiero e poi davanti al Tesoro stesso. E’ senza dubbio un’esperienza che accresce in maniera esponenziale le già forti emozioni provate durante il giorno. Il percorso viene fatto in religioso silenzio, per godere appieno della grandiosità del luogo, ed in fila indiana, per meglio apprezzare la sensazione di solitudine che provavano gli antichi viaggiatori nabatei quando tornavano a casa dalle loro esplorazioni di nuovi mercati. L’essere così, virtualmente solo anche se in realtà non lo sei, fa si che le tue sensazioni si moltiplichino. La luna ed il cielo stellato, incredibilmente vicini a queste latitudini, portano un contributo non indifferente a questa esperienza, creando un gioco di luci ed ombre fra il chiaro-scuro delle montagne e la luce del cielo. Vedere poi il Tesoro apparire davanti a te, illuminato solo dalle candele sapientemente disposte davanti all'ingresso, e la musica che riempie improvvisamente l’aria intorno a te, ti lascia in uno stato di estasi silenziosa che ti fa capire fino in fondo perché questa sia considerata una delle 7 meraviglie del mondo. Dopo la visita rientro in hotel e pernottamento.

8° GIORNO: PETRA – WADI RUM

Dopo la prima colazione partenza per raggiungere il magico mondo del deserto del Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane cariche di merce preziosa, che dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La bellezza di questo deserto unico è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. Numerose sono le incisioni e le pitture rupestri che si trovano scolpite nelle rocce nel Wadi Rum, chiamato anche Valle della Luna, ed è in questi luoghi che il ricercatore italiano professor Edoardo Borzatti ha ritrovato tracce del primo alfabeto mai comparso sulla Terra risalenti a circa 4.800 avanti Cristo, dunque almeno mille anni più vecchi del tamudico primitivo scoperto nelle zone comprese tra la penisola Araba e il Sahara. Durante l’esplorazione nel Wadi Rum, con un percorso a bordo di veicoli dei beduini locali, si potrete ammirare la Montagna dei Sette Pilastri della Saggezza, la sorgente di Lawrence d’Arabia e il Canyon di Khazali, dove sulle pareti verticali si possono osservare numerosi graffiti rupestri che rappresentano antiche scene di vita quotidiana testimoni dell’importanza di questo luogo. Si prosegue verso le dune di sabbia rossa, dove sarà possibile effettuare una divertente scalata sulla sabbia, e poi con una sosta presso dei beduini locali, qui si potranno vedere gli accampamenti costituiti da tende nere in lana di capra mentre vi verrà offerto il tradizionale the nel deserto, ancora oggi considerato simbolo di tradizione e ospitalità per i giordani. Al termine trasferimento tra i magici panorami del Wadi Rum per raggiungere, la casa di Lawrence d’Arabia cosi chiamata in quanto si suppone sia stata utilizzata da Thomas Edward Lawrence durante la Rivolta Araba di inizio Novecento. Nei pressi si trova una delle più famose immagini di questo luogo: l’arco di pietra Um Frouth Rock Bridge. Dopo il tramonto nel deserto trasferimento al campo tendato. Cena e pernonattamento.

9° GIORNO: WADI RUM – AQABA

Dopo la colazione partenza per raggiungere Aqaba, importante porto commerciale e prezioso sbocco sul Mar Rosso con spiagge sabbiose e una interessante barriera corallina. Aqaba è una città moderna, viva sia di giorno che di notte, con un colorato souk dove si possono fare dei buoni acquisti in quanto porto franco. Circondata da montagne desertiche ha un clima piacevole per la maggior parte dell'anno; in inverno ci sono 20 °C, durante l'estate talvolta si superano i 35 °C, pur mitigati dalle brezze marine. Giornata a disposizione per la visita della cittadina o per una piacevole giornata al mare. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: AQABA – MAR MORTO

Dopo la colazione partenza per raggiungere il deserto del Wadi Araba, dove una lunga valle che collega il Mar Rosso al Mar Morto segna il confine naturale tra il Regno di Giordania e lo stato di Israele. Il Mar Morto ha una lunga tradizione storica e spirituale, infatti si crede sia stato il luogo dove sorgevano le città bibliche di Sodoma, Gomorra, Admah, Zeboiim e Zoar. Gli insediamenti moderni si chiamano Potash city e Ghor Safi, dove nei pressi sorge la grotta di Lot. Qui, secondo il libro della Genesi, Lot e le sue figlie cercarono rifugio nella grotta dopo che Dio distrusse la città di Sodoma. Pomeriggio a disposizione con la possibilità di fare il bagno nelle caratteristiche acque accedendo alla spiaggia direttamente dall'hotel. Il Mar Morto è un lago alimentato dal fiume Giordano, è un bacino unico al mondo lungo 75 chilometri e largo 15, situato a 400 metri sotto il livello del mare che rappresenta anche il punto più basso della superficie terrestre. Le sostanze minerali di cui è ricco non permettono che si sviluppi vita nelle sue acque, ma le stesse acque migliorano la vita grazie alle loro preziose proprietà curative dovute alla radiazione solare perfettamente filtrata, alle condizioni climatiche, all'atmosfera arricchita da ossigeno, alle sorgenti e ai trattamenti a base di sali e fanghi. Seconda colazione e cena in hotel.

11° GIORNO: MAR MORTO – MONTE NEBO – MADABA – AMMAN

Prima colazione. Partenza per il sito di Mukawir (Macheronte), una delle residenze del Re Erode e luogo in cui venne ucciso Giovanni Battista. Si continua con il Monte Nebo luogo di grande significato religioso e uno dei luoghi più venerati della Giordania dove, secondo la tradizione, morì e fu sepolto il profeta Mosè. Il piazzale antistante la chiesa dedicata al profeta offre una vista mozzafiato sulla Valle del Giordano e sul Mar Morto. Già dal quarto secolo i cristiani vi avevano edificato una piccola chiesa che fu poi progressivamente ingrandita e di cui restano alcuni blocchi di calcare, collocati all'esterno della costruzione attuale. Nel VII secolo divenne un vasto complesso bizantino, meta di grandi pellegrinaggi: gli scavi archeologici, iniziati nel 1933 sotto la Custodia Francescana della Terra Santa, hanno riportato alla luce i meravigliosi mosaici pavimentali, con scene di caccia e di pastorizia in cui sono raffigurati animali esotici (leoni, struzzi, zebù, cammelli e altri ancora). Poco distante si trova Madaba, all'interno della chiesa ortodossa è possibile ammirare un mosaico che rappresenta la mappa della Palestina del VI secolo, in cui spicca Gerusalemme. Proseguimento per Mukawir, per la visita della fortezza di Macheronte, dove fu decapitato San Giovanni Battista. Seconda colazione. Rientro ad Amman. Cena e pernottamento.

 12° GIORNO: AMMAN – MILANO - AOSTA

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro per Milano. Arrivo e trasferimento con bus riservato per la Valle d’Aosta.

  

Hotel previsti o similari

  • Amman: Geneva Hotel 4* 
  • Dana: Wadi Dana Lodge 3*                                 
  • Petra: Petra Moon 4*
  • Mar Morto: Holiday Inn Dead Sea 4*     
  • Wadi Rum: Sun City Camp
  • Aqaba: Marina Plaza Tala Bay 4*

   

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (min. 10 partecipanti)

€ 2.650

supplemento camera singola € 580

Escursione Facoltativa Petra By Night (prezzo in definizione)

 

La quota comprende:

  • Trasferimento con bus riservato da Aosta-Milano A/R;
  • Voli di linea in classe turistica;
  • Tutte le tasse aeroportuali soggette a variazione sino a 20gg alla partenza;
  • Franchigia bagaglio da 23Kg in stiva + 8Kg a mano;
  • Sistemazione in hotel come da programma o similari;  
  • Tour e visite come da programma con guida di lingua italiana;
  • Trattamento di pensione completa;
  • Tour privato in esclusiva per il Club del Viaggi;
  • Visto di ingresso;
  • Accompagnatore Club dei Viaggi al raggiungimento dei 10 partecipanti;
  • Assicurazione medica/bagaglio; 

La quota non comprende:

  • Tamponi molecolari PCR e rapidi da effettuarsi 72 ore ante partenza e in loco;
  • Assicurazione contro annullamento viaggio (anche per pandemie/covid) pari al 7% del totale da stipulare all’atto dell’iscrizione;
  • Eventuale adeguamento del cambio euro/dollaro da definire a 20gg alla partenza;
  • Escursione facoltativa Petra by Night
  • Mance a guide/autisti ed extra in genere;
  • Spese personali e tutto quanto non espressamente indicato in “la quote include”

 

NOTA BENE: il programma potrebbe essere soggetto a variazioni a causa di circostanze imprevedibili come problemi logistici o tecnici e/o altro che possono costringere l’organizzazione e la guida a variare il programma stabilito all'origine, per questo viene richiesta molta flessibilità, spirito di gruppo e collaborazione da parte del viaggiatore, cercando in assoluto di mantenere il programma di viaggio e le attività previste inalterate.

NOTE: Al momento della pubblicazione del suddetto programma, il cambio è pari a 1 USD = 0,85 EUR pertanto il prezzo potrà subire variazioni sino a 20gg ante partenza.

 

 

INFORMAZIONI UTILI 

 

GREEN PASS OBBLIGATORIO CON DOPPIA DOSE DI VACCINO

 

FORMALITA' BUROCRATICHE – Necessario il visto d’ingresso per la Giordania. Prima della partenza dovrete inviarci la scansione del passaporto per richiedere il visto d’ingresso che si ottiene all’arrivo all’aeroporto di Amman gratuitamente. Necessario il passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Per l’Israele Necessario il passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Non è necessario ottenere alcun visto prima della partenza per entrare in Israele come turista fino a 90 giorni di permanenza. Al momento dell’ingresso nel Paese, le autorità israeliane non appongono il timbro di ingresso sul passaporto ma consegnano un piccolo tagliando con i dati del viaggiatore e i termini del visto, da esibire in particolare in caso di ingresso nei Territori Palestinesi.

INGRESSO IN GIORDANIA -- Prima della partenza per la Giordania, sarà necessario la registrazione sul portale del governo giordano in cui fornirete informazioni sul vostro stato di salute Una volta completata la registrazione, vi verrà inviato il codice QR che dovrete presentare al vostro arrivo. Altresì tutti i viaggiatori dovranno:

  • effettuare un tampone PCR72 molecolare ore prima della partenza
  • in arrivo in Giordania sarà effettuato un secondo tampone rapido al costo di 25€ (al cambio del 13/10)
  • 72 ore prima del rientro in Italia sarà effettuato un ultimo tampone PRC molecolare al costo di 30€ (al cambio del 13/10)

Dal momento che le normative sono in continuo mutamento vi invitiamo a consultare il sito http://www.viaggiaresicuri.it, facendo riferimento alla scheda del paese.

CLIMA - La Giordania è favorita da un clima mediterraneo che rende piacevole il viaggio in ogni periodo dell'anno. Il cielo di Amman è soleggiato e senza nubi da maggio a ottobre, con temperatura media intorno ai 23° C. La primavera porta con sé tempo ottimo e vegetazione lussureggiante e anche l'autunno è mite e piacevole. Luglio e agosto hanno un clima caldo secco, ma non opprimente. I periodi migliori per visitare la Giordania sono le mezze stagioni (aprile, maggio e ottobre).

ELETTRICITA' - 220 volts. È consigliabile munirsi di un adattatore per prese di tipo americano.

VALUTA - La valuta locale è il dinaro giordano, in simboli JD. La valuta può essere cambiata nelle principali banche, negli uffici di cambio e nella maggior parte degli hotel (anche se in questo caso le commissioni possono essere più alte). Non è consigliato affidarsi ai cambiavalute di strada. Le carte di credito sono accettate negli hotel, nei ristoranti e nei negozi più grandi. La maggior parte dei negozi di piccole dimensioni preferiscono essere pagati in dinari. I bancomat sono diffusi in tutto il territorio. Prima della partenza si consiglia di informarsi presso la propria banca per conoscere eventuali commissioni nell’uso di carte di credito e bancomat, ed eventuali PIN e blocchi antifrode attivi.

 

 


Chiedi un preventivo per questa offerta

Nome(*)
Per favore, controlla questa casella

Cognome(*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti adulti?(*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti bambini 2/12 anni? (*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti bambini 0/2 anni?(*)
Per favore, controlla questa casella

Telefono
Input non valido

E-mail(*)
Per favore, controlla questa casella

Note
Input non valido

Input non valido